Barbara Fragogna

Venezia, 1975. E' un’artista multidisciplinare, curatrice ed editrice. Vive tra Torino e Berlino.

La sua ricerca indaga principalmente i temi del fallimento produttivo quali l’ironia, l'ansia, il senso del ridicolo, la nausea, l’individualismo, il confronto non democratico, il patriarcato, l’ossessione, la disfatta della memoria, la ri-dimensione dell’ego, l’assurdo e il paradosso attraverso la pratica artistica e curatoriale come azione inutile, ma necessaria. Ha esposto presso numerose gallerie e istituzioni in Italia (Galleria Moitre e Galleria Marcolini tra le altre) e all’estero tra cui Drawing Triennial (Tallin, 2012 e 2015), Artinformal Gallery (Manila. 2019), 3rd International Art Exhibition (Xian, Cina, 2016), Gallery #14 (Tainan, 2015), CAM Contemporary Art Museum (Napoli, 2014), Fondazione Bevilacqua La Masa (Padova, 1998). E' stata la direttrice artistica della KH Tacheles dal 2008 al 2012, nel 2013 ha fondato la casa editrice indipendente Edizioni Inaudite. Dal 2015 al 2020 ha diretto il progetto Fusion/Inaudita a Torino.

Barbara Fragogna