BUCOLICA_022
et in arcadia ego

24 settembre - 16 ottobre 2022

MOSTRA COLLETTIVA del progetto di gemellaggio culturale internazionale "Strada dell'arte" con gli artisti di Dueville/Vicenza (Italia), Schorndorf (Germania), Tulle (Francia) e Bury (Inghilterra).

Cosa significa, nel 2022, vivere in sintonia con la Terra?
Nella prospettiva complessa che ci costringe a pensare nell'immediato quali possano essere le azioni e le attitudini che ciascun essere umano può mettere in campo, in linea con gli obiettivi dell'Agenda 2030, al fine di preservare la biodiversità degli ecosistemi terrestri, quale può essere la funzione dell'arte?
NUMA contemporary, associazione culturale votata ai linguaggi del Contemporaneo, elabora un progetto espositivo e degli eventi correlati con l'intento di stimolare una riflessione e un confronto tra le linee guida dell'Obiettivo 15 "Vita sulla terra" e le modalità che guidavano il rapporto uomo-natura nei secoli passati: il territorio in cui viviamo è caratterizzato da tantissimi esempi di quello che, in passato, significava nel profondo il "sistema della Villa Veneta". La situazione politica ed economica che ha generato il fenomeno delle Ville Venete è assimilabile a quanto viviamo ora. Oggi, come cinquecento anni fa, siamo di fronte alla necessità di variare il modello di crescita, nel rispetto e nella valorizzazione delle specificità di un determinato luogo, nella tutela di flora e fauna, nella ricerca di una innovazione rispettosa dell'habitat in cui questo modello si va ad insediare.
L'Arcadia, il luogo idilliaco che esprimeva il rapporto simbiotico e perfetto tra uomo e natura, in passato ha ispirato artisti e letterati verso un'idea che prende le distanze da un modello utopico. L'Arcadia rappresentava il risultato spontaneo della vita vissuta naturalmente, lontano dalla corruzione della civiltà. Ad oggi, lo sforzo è quello di ripensare il concetto di Arcadia, per definire un nuovo paradigma, realistico e fondato su principi concreti, seppur mossi da una spinta innovativa, seppure intesa - ad un primo sguardo - come utopistica.
La diversità di sguardi, di visioni e di “mondi” è vissuta come inestimabile ricchezza, fonte didialogo e nutrimento per le diverse comunità artistiche, che si scambiano spunti e ci regalano un punto di vista "altro",  nella mostra collettiva BUCOLICA_022 che si terrà negli spazi del Centro Arnaldi a Dueville (VI) dal 24 settembre al 16 ottobre, con l'intervento di 38 artisti da quattro Paesi.

Da quasi vent'anni il gemellaggio tra le città di Dueville (Vicenza), Schorndorf (Germania), Tulle (Francia) e Bury (Inghilterra) rinnova con cadenza quasi annuale il sodalizio tra una diffusa comunità di artisti, collaborando assieme a progetti espositivi comuni e condivisi, che ha preso il nome di Strada dell'arte / KunstStrasse / Rue des Art / Street of Arts.
Uno scambio che non riguarda esclusivamente le occasioni espositive, permettendo ad opere ed artisti di muoversi tra i diversi Paesi, ma soprattutto che contribuisce ad arrichire l'incontro, culturale e umano: si moltiplicano e si ampliano le visioni su temi comuni cercando, attraverso l'arte, di diffondere una pluralità che è, di per sè, bellezza.


INAUGURAZIONE sabato 24 settembre ore 18.30
Dal 24 settembre al 16 ottobre

Orari: mercoledì/venerdì/sabato/domenica dalle 10.30 alle 12; dalle 16.30 alle 19
Centro Arnaldi, Via Rossi 35 Dueville (VI)

Ingresso libero con offerta responsabile.

Iniziativa promossa da NUMA e Comune di Dueville.
In collaborazione con Kunstverein Schorndorf, Cour des Arts Tulle, Bury Art Collective, Rete Biblioteche Vicentine, C.U.B.O.
Sponsorship: Falegnameria Grolla 

GLI ARTISTI

Andreas Heinrich Adler
Simone Fezer
Britta M. Ischka
Silke Kammerer

EBBA Kaynak
Ulrich Kost

Hardy Langer
J. Mangold & J.-H. Pelz
Hartmut Ohmenhäuser
Regine Richter

Anne Römpp
Michael Schützenberger

Christiane Steiner
Gez Zirkelbach

Janet Brady
Peter Cave
Sarah Golightly
Maggie Hargreaves

Marguerite Heywood
Maggie Lea

Helen Mandel

Dennis Markuss
Charmaine Turner

Marie Bazin

Catherine Chaux

Fabrice Combe
Laurent Daubisse
Marie Delnaud
Jean-marc Dufour
Charlotte Jude

Jacques Tramont et Christelle Godebout
Brigitte Paillet

Anna Altobello
Andrea T. Barbiero

Emjl Berdin
Mirta Caccaro

Pietro Scarso
Denis Volpiana

 
 

Evento collaterale

LOCANDINA NOSTRO jpg_edited.jpg

Dal 24 settembre al 16 ottobre lo spazio C. U. B. O. di Povolaro (VI) ospiterà NOSTRO, personale dell'artista Denis Volpiana, che ci rimanda ad una riflessione intensa sulla poeticità quotidiana della “materia”, sul lavoro che comporta l'essere “uomini nel mondo” e quindi, anche, “tra le cose”.
Inaugurazione sabato 24 settembre 2022, ore 20.30
Gli altri giorni: aperta su appuntamento (info@numacontemporary.com)
C.U.B.O. Piazza del Redentore 66, Dueville (VI)

Per coinvolgere attivamente il pubblico, ad affiancare le due esposizioni d'arte nei fine settimana saranno proposti dei laboratori per adulti, famiglie e bambini, condotti da due professioniste che si occupano da lungo tempo di sostenibilità e didattica ambientale.
A partire da domenica 25 settembre si terranno i  seguenti laboratori: 

Laboratori

vegetal-city_edited.jpg

LA CITTA' DEL FUTURO, IL MANIFESTO DEI NOSTRI DESIDERI, condotto da Camilla Speriani, stimata consulente per i temi della “sostenibilità” presso importanti gruppi industriali: le famiglie – tanto i bambini quanto gli adulti – saranno chiamati ad interrogarsi e a vivere “il mondo come qualcosa che dipende strettamente dalle loro azioni”, scambiandosi sogni e desideri, fino alla redazione di un vero e proprio “manifesto” della città desiderata. Laboratorio per famiglie.
Centro Arnaldi, via Rossi 35, Dueville (VI)

 

Notte_dei_fuochi_edited.jpg

CAPANNUS, ABITARE IL CORPO, condotto da Anna Altobello, performer e danzatrice di rilievo internazionale: il percorso porterà in luce il “potenziale creativo” del corpo, attraverso i possibili “movimenti” che lo legano all'ambiente circostante. 
Attingeremo al mondo della natura, delle piante e degli animali per lasciarci ispirare da nuovi modi di movimento e aggregazione nello spazio. Laboratorio per bambini, e adulti.
Centro Arnaldi, via Rossi 35, Dueville (VI)